JoomBall - Cookies

News

EANET: Cambiamo Rotta

Il Futuro dell'adozione passa per modifiche normative ed operative non più rimandabili: cambiamo rotta per il bene dei bambini abbandonati

Leggi tutto...

BILANCIO CONTRIBUTI PUBBLICI

Pubblichiamo le informazioni relative a sovvenzioni, contributi, incarichi retribuiti e comunque a vantaggi economici di qualunque genere ricevuti, in ottemperanza alla legge 124/2007 art. 1, cc 125 e segg.

     

ENTE EROGATORE COMUNE

SOMMA INCASSASTA

(comprensiva di IVA)

DATA INCASSO O PERIODO DI GODIMENTO DEI VANTAGGI ECONOMICI CAUSALE
Az. Usl Toscana Nord FIRENZE € 150,00 17/05/2021

Protocollo Regione Toscana

Corso coppie aspiranti Adozione

Regione Marche ANCONA € 10.000,00 20/05/2021 Progetto “La strada dell’adozione”
Regione Friuli Venezia giulia UDINE € 2.000,00 17/06/2021

Protocollo Regione

Friuli Venezia Giulia

Corso coppie aspiranti Adozione

I dati e le informazioni qui riportate relative alle suddette risorse incassate nel corso del 2021 sono complete e rispondono al vero.

Siamo stati accreditati in Ungheria

L’Ufficio del Primo Ministro del Dipartimento Generale per l’Adozione e per le Politiche delle Donne (Autorità Centrale dell’Ungheria) ci ha comunicato l’accreditamento del nostro Ente in Ungheria.

Abbiamo quindi la possibilità di lavorare nel campo delle adozioni Internazionali anche in Ungheria.

E’ sicuramente un grosso successo che consolida il nostro lavoro svolto in più di 20 anni di attività nelle adozioni Internazionali

In questo paese non abbiamo liste di attesa.

L’IMPEGNO DI EANET PER I BAMBINI UCRAINA

La rete EANET, composta da 10 enti autorizzati (tra cui LO SCOIATTOLO), si è da subito attivata per gli aiuti umanitari nelle zone di guerra e per i bambini e i loro famigliari che stanno scappando dall’Ucraina.

Insieme ad associazioni nei territori, alle prefetture, alla Protezione Civile continua l’impegno in termini di supporto umanitario e accoglienza.

Si vuole ricordare con forza che non si può parlare in alcun modo di affido internazionale in quanto non vi sono ad oggi norme specifiche e che tanto meno quindi si può parlare di adozione.

La maggior parte dei minori che stanno scappando lo fanno con madri, sorelle, zie, nonne e parenti e non sono quindi abbandonati.

Tutti gli enti autorizzati della rete EANET invitano tutti a diffidare da chi in questo momento di confusione sta proponendo affidi e/o adozioni di orfani dall'Ucraina magari passando per l’accoglienza temporanea.

Alla nostra Commissione per le Adozioni Internazionali abbiamo manifestato con tutti gli altri coordinamenti di enti autorizzati, la disponibilità di offrire una banca dati di famiglie e persone disponibili, nel rispetto delle norme, all’accoglienza temporanea di bambini e nuclei familiari.

Ci stiamo attivando concretamente con alcuni punti di raccolta di materiali nel territorio (a Monfalcone (GO), a Dueville (VI) e a Verona) partendo dalle necessità che i collaboratori ancora presenti in Ucraina ci manifestano e che stiamo inviando in Ucraina.

Prosegue inoltre la raccolta fondi perché si ritiene necessario fornire ai tanti bambini e ai loro familiari profughi in Italia un importante servizio di supporto materiale ma anche e soprattutto psicologico per superare i danni della guerra.

Tutti gli enti autorizzati della Rete EANET sono impegnati singolarmente e tutti insieme.